Istituto Comprensivo "Jacopo Barozzi"

Lettera del Dirigente Scolastico

Alle bambine, ai bambini, alle ragazzine, ai ragazzini e alle loro famiglie,

in questo momento di emergenza, durante il quale cambiano i ritmi del quotidiano, si aprono scenari preoccupanti, si è chiamati a mettere in atto le misure di prevenzione per contrastare la diffusione del Covid-19, per proteggere i nostri piccoli, noi stessi e gli altri.

I mezzi di comunicazione offrono costanti aggiornamenti e, in questo momento, non è certo la comunicazione della scuola che può essere più tempestiva; anche noi siamo in attesa, spesso ansiosamente, delle decisioni che ci riguardano, decisioni che non possiamo contribuire a prendere.

Oggi un decreto dell’ultima ora ha sospeso le attività didattiche fino al prossimo 8 marzo; continuiamo comunque ad attendere aggiornamenti.

Nel lungo frattempo, cercando di pensare come trasformare in opportunità l’emergenza e rassicurandovi in merito al tempo scolastico perduto, mi permetto, rivolgendomi ai miei alunni, di elencare qualche consiglio, consapevole che molti di voi non ne avranno bisogno ma magari qualcuno sì. Potreste leggerli insieme o meno, come preferite.

Care bambine, bambini, ragazzine, ragazzini, forse non mi avete mai visto ma sono il direttore della scuola, il dirigente per i più grandi.

Sono da poco nelle vostre belle scuole ma mi sento già affezionato.

Immagino che molti di voi saranno contenti di restare a casa e di passare molto tempo, più del solito con i genitori e la famiglia. Altri sentiranno la mancanza dei compagni di classe, delle maestre e dei maestri, delle prof e dei prof. Altri tutte e due le cose.

La scuola vi aspetta al vostro ritorno, fra una settimana ma, anche se siete a casa, può darvi alcuni consigli per continuare a imparare.

Se qualcuno è già in contatto con i propri maestri e professori segua le loro istruzioni, se altri hanno del tempo a disposizione potrebbero utilizzare questi miei consigli:

  • Chiedere ai genitori o ai nonni di acquistare una copia della Settimana enigmistica e cercare i giochi adatti alla propria età, ci sono certamente e si tratta di una bella palestra per il nostro pensiero; si possono risolvere da soli o in compagnia e sono un utile esercizio oltre che un divertimento;
  • Scegliere, in qualche libreria, nei propri scaffali o chiedere a un amico un libro da leggere, un libro che ci attira, di cui ci hanno parlato o che sembri interessante, per i più piccoli, con le figure che ci piacciono e, se non si è ancora capaci di leggere chiedere che ci venga letto (chiedendo ai genitori, mentre lo leggono, di spegnere il telefono, eh)
  • Comperare un bel foglio grande bianco e farselo attaccare al muro con lo scotch e poi lì vicino mettere i colori: matite, tempere, acrilici, pennarelli, biro e tutto quello che colora e poi disegnare senza titolo, quello che viene; le onde, il cielo, il sogno, gli animali, le strade, i personaggi amici e nemici. Se qualcuno invece avesse bisogno del titolo ve lo suggerisco: il mondo. Qualcuno, più grande potrebbe anche disegnare, dipingere, fare un collage sullo stesso tema. Magari, tornati a scuola facciamo una bella mostra dei vostri lavori!
  • Chi invece avesse voglia di scrivere; frasi, testi, poesie, pensieri può farlo sullo stesso tema e poi a scuola li mettiamo insieme e ci facciamo un libro.
  • Chi ama le scienze potrebbe fare una ricerca a tema libero su un argomento che interessa chiedendo in famiglia, ascoltando la radio, cercando sui libri anche guardando i canali giusti della tv. Se non avete idea vi posso dare un titolo: le piante utili alla nostra vita
  • Se poi avete giochi di società, giochi da tavolo approfittatene è il momento giusto;
  • Per i più piccoli è più semplice; l’apprendimento avviene attraverso il gioco e quindi sbizzarritevi: giochi di abilità, giochi di relazione, giochi didattici, giochi di ogni tipo. Ah dimenticavo la tv non è un gioco!
  • Per tutti: ascoltate molta musica, nei momenti difficili, ma anche in quelli facili è una meravigliosa compagna di vita.

 

Giorgio Galanti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.